Form di ricerca

R&D


Obiettivo della Ricerca e Sviluppo in NEXT è quello di portare nuove tecnologie e sistemi al servizio dei prodotti e servizi aziendali in aree fortemente innovative dell'Information Technology, dalle applicazioni della Navigazione Satellitare per l'Infomobilità, alle piattaforme avanzate per la visualizzazione e navigazione 3D e 4D per sistemi ATC. L'implementazione di infrastrutture avanzate in progetti di ricerca Nazionali ed Internazionali viene alimentata da una ricerca in settori leading-edge ed insieme alle più importanti Università ed Enti di Ricerca (ospitando costantemente tesi e stage dal forte contenuto innovativo).

NEXT R&D ha sviluppato due piattaforme innovative per i sistemi di Navigazione Satellitare e l’Infomobilità denominate X-Info, la piattaforma di comando e controllo con caratteristiche di scalabilità e Service Orientation, e NEXTWay un navigatore personale e stradale su piattaforme mobili che estende ed amplia la ricerca su terminali avanzati dotati di navigazione satellitare precisa, mapping avanzato e comunicazione. Queste piattaforme sono ora rivolte al mercato dalla divisione sistemi di NEXT.

Il nostro lavoro si fonda su varie discipline ed è svolto in sintonia con prodotti e tecnologie innovative in particolare: Sistemi Distribuiti e Mobili e Middleware avanzato (CORBA, RMI e ambienti GRID), tecnologie ad Agenti (Jade, DELI), piattaforme basate su approcci Model Driven (MDA) a patterns o a componenti (CCM e COM/DCOM), J2EE, piattaforme Oracle GRID, tecnologie XML/XUL, (Open)GIS, ESRI GIS e piattaforme per il Mapping (basato su Raster IKONOS e vettoriale Teleatlas), utilizzo di linguaggi standard e avanzati (C/C++/Java/J2ME e .NET), Navigazione Satellitare precisa basata su GPS/EGNOS e GALILEO (localizzazione, cinematica, algoritmica, ..), comunicazioni GSM/GPRS su piattaforme IPv4/IPv6, applicazioni Embedded su Palmari e Smartphone.


SAFEPORT

 

Il grave problema che affligge diversi porti, è la congestione e, di conseguenza, la riduzione dell’efficienza e della sicurezza durante le operazioni portuali. Il principale sistema SafePort è A-VTMIS (Active Vessel Traffic Management and Information System), che gestisce i movimenti delle navi di sua competenza, garantendo che esse seguano dei percorsi sicuri senza entrare in conflitto con altre navi e migliorando l’efficienza delle operazioni in porto.A-VTMIS si basa su componenti come il Path Planner ed il Vessel Manoeuvring Model, riceve in tempo reale informazioni sulla posizione della nave e assistenza dal pilota (SafePilot), garantendo così, tramite un’interfaccia utente grafica, che i piloti in porto possano navigare in sicurezza e con efficienza seguendo i cammini forniti dall’A-VTMIS.


 
CSK-SECF

 

Il sistema COSMO Sky-Med CALVAL (calibrazione e validazione), si basa sui seguenti elementi principali : i) SAR Engineering Calibration Facility (SECF) in cui vengono gestite tutte le operazioni relative alla calibrazione del sistema e dove sono integrati tutti gli strumenti SW per l'analisi e la calibrazione del SAR; ii) il sito esterno con i calibratori passivi ed i transponder attivi. NEXT ha avuto la totale responsabilità, come subcontractor TASI, dello sviluppo del sottosistema SECF nell'ambito del programma Cosmo-SkyMed. NEXT ha svolto le seguenti attività: definizione dei requisiti Project Management SW, definizione dell'architettura, sviluppo integrazione e test del software e la relativa manutenzione.


 
SENECA

 

E' un progetto di collaborazione tra ASI (Agenzia Spaziale Italiana) ed ENAV (Ente Nazionale di Assistenza al Volo), che ha come obiettivo l’integrazione dei servizi EGNOS nella gestione del traffico aereo italiano, in modo da supportare la prototipizzazione e lo sviluppo di applicazioni GNSS innovative per l’aviazione civile, preparandosi alla transizione verso GALILEO. Questi servizi consentiranno ai controllori di volo ed agli altri attori coinvolti, non solo di sfruttare le potenzialità messe a disposizione con l’introduzione del GNSS nell’aviazione civile, ma anche di seguire l’evoluzione dell’ATM verso il Single European Sky.Attività di prototipizzazione e demo avranno luogo, nella fase finale del progetto, in cinque aeroporti italiani, e si focalizzeranno sui casi d’uso più importanti nello scenario operativo dell’aviazione civile.


ANTARES

 

Questo sistema di comunicazione satellitare fa parte dell’infrastruttura Future Radio System (FRS) che consente agli aerei di contattare via radio gli enti di Controllo del Traffico Aereo ed i provider dei servizi di navigazione aerea. Il collegamento satellitare nella comunicazione terra-aria, è un punto chiave per potenziare i collegamenti radio su aree ad alta densità e per fornire, garantendone la disponibilità, un servizio di comunicazione su aree oceaniche, remote o polari. Questo sistema soddisfa i requisiti fondamentali per le comunicazioni terra-aria in ambito ATM. Il sistema è basato su una costellazione di satelliti GEO che copre l’area ECAC e la zona compresa tra i ±70 gradi di latitudine. La copertura polare può essere ottenuta con una costellazione aggiuntiva di tipo HEO o LEO. NEXT ha sviluppato il progetto ANTARES come subcontractor di TASI.


ARPA

 

Scopo di ARPA è quello di definire un'architettura hardware/software compatibile con le performance computazonali dei radar di nuova generazione, e basata su un approccio object oriented, con la conseguente possibilità di essere aggiornata (upgrade o downgrade) a seconda delle esigenze della specifica missione, senza ulteriori sforzi di progettazione. I risultati dell'attività saranno verificati attraverso lo sviluppo di un dimostratore, con il quale sarà provata la reattività dell'architettura ARPA. Per verificare la progettazione, l'implementazione e le prestazioni del dimostratore, è stato scelto un "study-case" significativo ("caso peggiore") che sollecita le suddette funzionalità in modo da estremizzare le performance computazionali richieste. NEXT ha sviluppato il progetto ARPA come subcontractor di TASI.         


GALPRS

 

GALPRS è un'infrastruttura il cui scopo è quello di sostenere la ricerca e l'innovazione nel Public Regulated Service (PRS) di GALILEO, attraverso l'esecuzione di test sui segnali, sui terminali utente e sui servizi, in entrambe le fasi pre-operativa ed operativa. Il progetto sta definendo le caratteristiche, eseguendo test e supportando lo sviluppo dei ricevitori e la loro certificazione, la prototipazione di applicazioni per i ricevitori, sviluppando simulatori di segnali di interferenza e i relativi sensori di monitoraggio nonché sviluppando il Servizio PRS europeo. Inoltre il progetto sta definendo e sviluppando un centro di controllo in grado di monitorare l'intera infrastruttura PRS, e un laboratorio in cui verrà effettuato il test dei ricevitori e dei segnali di interferenza. NEXT ha sviluppato il progetto GALPRS come subcontractor di Telespazio.


  
PUBBLICAZIONI
AD4 - Virtual Airspace Management System
SPESSS 

Special Event Support by Satellite System

 

 

 

 Operational Concept: Analysis of Human Factor

GIROADS

Showing the Path to Intelligent Roads

 

 

 

4D Human Machine Interfaces

 

 

 

INSTANT

Pilot 1 - Fire Brigates, Florence Emergency Services

 

 

 

The System, Infrastructure and engineering

 

 

 

Galileo Pilot Projects 1

 

 

 

Results and Achievements, dissemination

 

 

 

Galileo Pilot Projects 2